L'AZIENDALA TENUTAFOTO GALLERYI VINIPRODUZIONECURIOSITA'NEWSLO STAFFDOVE SIAMOCONTATTI

MONDO LAVORO
(28/03/2006)
Ben due facciate sono state dedicate alla Tenuta Colle Del Giglio nel n°40, del mese di settembre 2005, della rivista marchigiana Mondo Lavoro mensile economico di cultura d’impresa. L’articolo titola “L’essenza…di una passione” e non poteva titolare diversamente perché è stata e continua ad essere proprio la grande passione dei coniugi Amabili per la terra e per i suoi frutti, il motore della Tenuta Colle Del Giglio. In queste pagine viene riportato il percorso con alcune tappe importanti della storia della Tenuta come i numerosi investimenti per poter realizzare solo vini selezionati e di alta qualità “…Sono stati ristrutturati vecchi vigneti e impiantati circa una trentina di ettari nuovi; contemporaneamente, è stata rinnovata la cantina con l’introduzione di nuovi macchinari, tecnologicamente più avanzati, per ottimizzare il processo di vinificazione.” ; è lo stesso Amabili a spiegare la filosofia della sua azienda “..nella coltivazione della vite, cerchiamo di agire solo con interventi mirati e tempestivi. Per di più, in coerenza con la nostra filosofia di voler fornire solo vini selezionati, attraverso severe potature e diradamenti, facciamo in modo che la produzione sia limitata e raggiunga i quaranta quintali di uva per ettaro, un volume, indubbiamente, tre o quattro volte, inferiore alla media regionale. …Una certa attenzione viene riposta anche all’affinamento del vino, mediante l’uso i barriques, il vino viene lasciato per lunghi periodi di tempo a contatto con le proprie fecce mantenute costantemente in agitazione con la tecnica del Batonage. Tutto questo permette di poter arricchire il vino in modo naturale e di renderlo esclusivo..”



È stata la stessa rivista, per prima, a stupirsi di una realtà, quella della Tenuta Colle Del Giglio, votata ad offrire solo il meglio, una realtà che viene definita “…Un esempio di ricercatezza e qualità” , ma soprattutto una realtà concreta e tangibile della regione Marche e non solo…
[ stampa ] [ invia ad un amico ]


torna indietro